Audio

“Questa è musica per le mie orecchie, ma in prosa.” kobaino

Tra le passioni che ho sempre avuto – abbondantemente prima dell’avvento degli smartphone – c’è sicuramente forte e importante quella per i podcasts, a mio avviso l’invenzione più utile e costruttiva dell’era “digitalduepuntozero”. Ho accennato agli smartphones perchè in passato si era costretti ad attrezzarsi come si poteva: masterizzando le trasmissioni sui beneodiati cds scrivibili prima e riscrivibili – poco compatibili con le autoradio- dopo, procurandosi un lettore di mp3 e trasferendoci i files a volte con esiti disastrosi e con procedure asburgiche (mi rimane in mente un lettore della sony che aveva un programma proprietario per il trasferimento da installare prima sul pc azzeccandone la versione in relazione alla propria installazione di windows e poi cercando di “far vedere” l’hardware al pc – io ne comprai uno usato, di lettore, molto bello e con una memoria all’epoca astronomica da 8 gigabytes! realizzando solo dopo l’acquisto perchè fosse stato rivenduto, maledizione!), poi con – evento epocale la sua nascita – l’ipod, vera e propria rivoluzione del settore e non esagero. Certo anche lì c’era e tuttora persiste la contromoneta di dover utilizzare un programma proprietario, che nonostante gli alti e bassi delle sue varie versioni e build, è comunque sempre più usabile di altri ammenicoli (sì, ce l’ho con la sony, penso che abbiano un problema, al di là di essere giapponesi, con la predisposizione delle interfacce utente, leggasi anche PS4!): ITUNES, il quale ha una sezione store online contenente anche un buon aggregatore di trasmissioni, anzi è possibile pubblicare direttamente attraverso questo store.

Infine, la soluzione ottimale – che io preferisco di lunga misura e che mi ha permesso di eliminare settaggi e files dal pc e di dismettere altri elettrodomestici dispendiosi e che si dovrebbero portare appresso in aggiunta al proprio peso abituale – che risulta anche più naturale è appunto lo smartphone con una app adhoc per questo tipo di uso. Esso lo portiamo già con noi per altri usi, quello standard del telefono e speciale di internet e social, e lo si usa quasi naturalmente ed esclusivamente per ascoltare la nostra musica, che sia in roaming o scaricata in locale sul nostro dispositivo.

Ed eccoci al succo del mio post. Lo strumento che uso per seguire i miei podcast preferiti e per testare quelli che non conosco è una piccola applicazione. Tra le tante testate per periodi più o meno lunghi ho scelto, nel senso che ho fatto anche una piccola donazione di 2,99 euro con la quale ho anche potuto eliminare una comunque poco fastidiosa pubblicità interna all’app:

PODCAST ADDICT (adesso rinominata in Podcast & Radio Addict per android).

C’è un utilissimo sito per incominciare con facilità, il “Customer Feedback & suggestions for Podcast Addict“, una versione è anche disponibile in Amazon per chi ha l’unlimited ed un loro tablet.

Attenzione perchè il loro vecchio sito francese è fermo al 2013 e non più aggiornato. Infatti, molti download extra store di google partono dal sito tom’s guide. Il suo autore Xavier Guillemane è molto prolifico e la app viene costantemente aggiornata, ma ve ne accorgerete solo dopo l’installazione (infatti di essa viene riportato che è aggiornata a novembre 2016, ma non è vero!); vuoto il suo account twitter, lo ha solo predisposto ma mai usato.

Se la sceglierete non ve ne pentirete, e faccio la rima, anzi mi ringrazierete.

PODCAST ADDICT è profondamente personalizzabile e non rimpiange nessuna opzione disponibile su prodotti blasonati. Potete entrare in profondità e ricercare i podcast direttamente dalla app, sia sul motore di ITUNES sia in altri aggregatori e nelle radio digitali.

Potrete fare anche un bel backup a vari livelli.

Annunci

Informazioni su kobaino

very handsome boy married with amusement
Questa voce è stata pubblicata in Android, app, Apple, audio, Cellulari, google, iTunes, Microsoft, Music, podcast, store, Tecnologia e Computer. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...